FACIM è una fiera multisettoriale base annua, ed è il più grande evento commercialie di dimensione internazionale in Mozambico, e uno dei più grandi dell'Africa. Di fatto è un'ottima occasione per confermare le realtà impresariali già presenti sul territorio ed accogliere nuove imprese da vari settori di attività. L'obiettivo principale del FACIM - Maputo Fiera Internazionale è quello di promuovere il commercio, stimolare la produzione e il consumo, integrando il Mozambico nell'economia globale. Nella sua 50 ° edizione, FACIM si terrà dal 25 al 31 agosto 2014, in Marracuene, che si trova 35 chilometri dalla capitale Maputo. Con il motto "Promuovere Mozambico" la fiera si aspetta di ricevere più di 2.000 aziende nazionali ed estere e sugli 80.000 visitatori. Oltre alle mostre, sono previsti eventi collaterali, tra cui seminari, cocktail party, e altri networking events. La fiera sarà caratterizzata su 5 diversi padiglioni: 4 saranno assegnati alle imprese provenienti da paesi esteri, 1 padiglione sarà destinato ai Ministeri e alle Istituzioni Pubbliche del Mozambico. La commemorazione del 50 ° anniversario della fiera renderà speciale l'edizione di quest'anno che sarà ancor più ricca di eventi. Secondo il presidente dell'Istituto per la Promozione delle Esportazioni (IPEX), Mr. John Macaringue, "l'edizione di quest'anno sarà un successo oltrechè rappresentare un importante traguardo per tutti coloro che vi partecipano da anni"
 
Di admin (del 26/06/2014 @ 11:06:25, in Eventi, letto 588 volte)
Tag:
 
La Società Nazionale Idrocarburi del Mozambico (ENH) ha annunciato che la sua controllata ENH Logistics (ENHL) ha stabilito una partnership con la società italiana Bonatti, con l’obiettivo di portare in Mozambico l'esperienza italiana nella fornitura di servizi per l'industria degli idrocarburi. Secondo un comunicato stampa ENH, la partnership, nota come ENHL-Bonatti Ltd, fornirà servizi nelle aree di approvvigionamento, di costruzione, di esercizio e di manutenzione delle infrastrutture, elettrica e di automazione del settore Oil & Gas, ma anche per l’indotto da questo creato. La partnership è stata formalizzata a Maputo il 20 maggio, quando il direttore esecutivo della ENHL, Eduardo Naiene, e il direttore commerciale di Bonatti, Stefano Protogene, hanno firmato una manifestazione di interesse durante la cerimonia che ha avuto luogo durante la visita in Mozambico di una delegazione di imprenditori italiani, guidata da Carlo Calenda, Vice Ministro italiano dello Sviluppo Economico
 
Di admin (del 26/06/2014 @ 11:05:29, in Eventi, letto 570 volte)
Tag:
 
Afonso Dhlakama - il leader di lunga data della Resistenza Nazionale del Mozambico (Resistência Nacional Moçambicana, o Renamo) - ha annunciato ufficialmente la sua intenzione di correre per la presidenza nelle prossime elezioni presidenziali del Mozambico, previste per il 15 ottobre di quest'anno. Il consiglio nazionale Renamo si riunirà nel mese di giugno per decidere se approvare la quinta offerta di Dhlakama di correre per la presidenza. L’annuncio arriva sulla scia della sua iscrizione per votare nei seggi, ritardata fino all'8 maggio, appena un giorno prima della data utile per la registrazione. Il governo del Mozambico ha prorogato di 10 giorni la scadenza originaria del 29 aprile dopo che la Commissione elettorale nazionale (NEC) ha osservato che il maltempo, la logistica e ragioni politiche - in particolare l’insicurezza nella provincia di Sofala - avevano ostacolato il processo di registrazione degli elettori. L’intenzione di Dhlakama di correre per le presidenziali arriva dopo sette mesi in cui non ha compiuto apparizioni in pubblico, ponendo in questo modo dei grossi ostacoli al dialogo tra il Governo ed i ribelli. Questo è un segnale positivo per il paese poichè marca l’intenzione del gruppo della Renamo di competere con lo storico rivale politico, il partito Frelimo, tramite una regolare competizione elettorale, smorzando in questo modo i toni aggressivi con i quali la Renamo ha fin’ora dialogato con il Governo.
 
Di admin (del 26/06/2014 @ 11:04:51, in Eventi, letto 333 volte)
Tag:
 
L’ICE, nell'ambito della missione politica e di business organizzato dal Ministero dello Sviluppo Economico e del Ministero degli Affari Esteri Italiano, ha organizzato un forum economico Mozambico-Italia svoltosi nell’Hotel Girassol Indy di Maputo. Hanno partecipato oltre 100 imprenditori italiani il cui obiettivo era quello di investire e creare partnership con il governo e gli imprenditori del Mozambico. In questo contesto, il CTA ha inoltre promosso una serie di business-to-business meeting tra aziende italiane e aziende mozambicane di vari settori, come l'edilizia, oil & gas e energia, l'ambiente, la salute, il turismo e la pesca. Il Forum, che ha potuto contare sull’appoggio del Consolato Onorario del Mozambico di Milano nella fattispecie sul Console Simone Santi, ha visto la presenza di personalità di spicco come Rogério Manuel, presidente del CTA, il ministro dell'Industria e del Commercio del Mozambico, Armando Inroga, il vice Ministro dello Sviluppo Economico di Italia, Carlo Calenda, il vice Presidente del CTA, Rui Monteiro, il vice presidente di Confindustria, Paolo Zegna, il vice-presidente dell'Associazione delle banche italiane, Guido Rosa, il Presidente dell'Istituto di Management di Titoli di Stato (IGEPE), Apolinario Panguene Roberto Luogo, Direttore generale dell'Agenzia per l'internazionalizzazione delle imprese italiane (ICE), il Direttore Generale del Centro per la Promozione degli Investimenti (CPI), Lourenço Sambo, il presidente dell’Istituto di Management di titoli di Stato, Apolinario Panguene, e altri ancora. Successivamente è seguita la cerimonia della firma di accordi di cooperazione e i meeting business-to-business meeting tra aziende mozambicane e imprese italiane. In questo contesto, il Movebusiness Lda, società di consulenza mozambicana, ha firmato un accordo di cooperazione con il Business Center della provincia di Gaza. Rogerio Gomes, presidente dello stesso, ha affermato la prioria volontà di rafforzare ulteriormente settori quali quello delle infrastrutture, quello agricolo, l'agroindustriale, l’ittico ed il turistico. Questa missione è stata resa possibile grazie al lungo lavoro svolto in precedenza dall’ICE che ha coltivato negli anni degli ottimi rapporti sia con l’ambasciata del Mozambico a Roma, sia con le istituzioni di Maputo. Il ruolo dell’ICE in Italia è molto importante ed è considerata un vero e proprio punto di riferimento per le aziende italiane che vogliano avere un respiro internazionale. L’ambasciatore Italiano Roberto Vellano, a margine del forum, ha dichiarato che per investire nel paese sono necessari entusiasmo e realismo, oltre che una discreta capacità finanziaria per sostenere i tempi necessari allo sviluppo del business. Attraverso un continuo supporto fornito alle istituzioni e ai rappresentanti d’impresa, oltre che alle ottime relazioni sviluppate sin da momento della sua costituzione, il ruolo dell’ambasciata Italiana durante l’organizzazione e la buona riuscita dell’evento è stato fondamentale.
 
Di admin (del 26/06/2014 @ 10:58:52, in Eventi, letto 330 volte)
Tag:
 
Maputo, 3 settembre 2013 – Le visite del Presidente del Mozambico Armando Guebuza e del Vice Ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda –accompagnati dall’Ambasciatore d’Italia Vellano- al Padiglione Italiano della FACIM, fiera internazionale del Mozambico, considerata il più rilevante momento promozionale ed evento economico del Paese, rappresentano senz’altro la sottolineatura della cruciale e crescente importanza dei rapporti tra Italia e Mozambico, anche a livello economico. Tra i settori prioritari della presenza italiana –che ha visto la partecipazione di oltre 50 aziende- “un ruolo prioritario gioca senz’altro il real estate” afferma Simone Santi, Console Onorario del Mozambico a Milano e CEO di Leonardo Group “con un notevole sviluppo a Maputo ed una crescente domanda di rifiniture di alta qualità. Il Made in Italy è richiesto soprattutto dagli operatori italiani già attivi nel Paese nelle costruzioni o che stanno investendo nella realizzazione di resort turistici”. “Un grande polo di attrazione va inoltre consolidandosi nell’area nord del Paese” prosegue Santi “grazie all’ormai nota scoperta di gas da parte di ENI ed allo sviluppo connesso a questa operazione che investirà tutta l’area di Pemba e Cabo Delgado, che apre anche opportunità per le imprese italiane nel settore dei servizi, dell’agricoltura e delle macchina agricole, anche in considerazione del recente piano di meccanizzazione agricola, approvato dal Ministero dell’Agricoltura, che riprende il modello dei consorzi agrari italiani per sviluppare Centri di prestazione di servizi in tutto il paese”. Sempre maggiore e consolidato, dunque, l’interesse verso l’area del SADC (Southern African Development Community) che a ragione, anche se con un po’ di ritardo rispetto agli attori di altri Paesi (in particolare brasiliani, cinesi ed indiani), sta diventando un importante mercato di riferimento per gli operatori italiani ed europei in generale. La CTA, associazione imprenditoriale mozambicana che sta giocando un ruolo chiave per la gestione del “local content”, interpretato in una logica liberista a favore della crescita del know-how delle imprese mozambicane grazie a partnerariati con imprese estere, ha illustrato al Vice Ministro Calenda le linee di sviluppo ed i settori di maggior interesse per la business comunity, in particolare per le PMI, ricordando di avere aperto, in occasione della visita del Ministro dello sviluppo economico Italiano nel 2008, la sua prima rappresentanza estera proprio in Italia, con un accordo di rappresentanza in Italia con la Leonardo BC, per aumentare la collaborazione con le imprese e le associazioni imprenditoriali italiane
 
Di admin (del 03/09/2013 @ 12:41:35, in Eventi, letto 672 volte)
Tag:
 

Fu a Roma che il 4 ottobre del 1992 il Governo del Mozambico e il Movimento dell’opposizione, Resistência Nacional Moçambicana (RENAMO), firmarono l’Accordo Generale di Pace per il Mozambico, grazie alla mediazione del Governo italiano e della Comunità di Sant’Egidio. ...Continua

 
Di admin (del 09/10/2012 @ 20:18:22, in Eventi, letto 689 volte)
Tag:
 
La storica relazione tra il Mozambico e l'Italia ha conosciuto un ulteriore emozionante momento nella storica sala del Consiglio Comunale di Reggio Emilia, dove è nata la Bandiera Italiana e dove hanno avuto luogo alcuni dei momenti più significativi di una legame di affetto e di solidarietà che ha sempre visto in prima linea Reggio Emilia e la città del nord del Mozambico Pemba. "Si tratta di un'amicizia quarantennale" ha sottolineato il sindaco di Reggio Emilia Delrio "ma anche e soprattutto di una relazione di collaborazione e solidarietà che anche l'Unione Europea ha riconosciuto come esempio tra i più efficaci. Il Console Santi appena rientrato da Maputo mi ha confermato il clima di vitalità del Mozambico. Non dobbiamo infatti dimenticare che l'Africa è un continente stupefacente, di crescente rilevanza anche per le imprese italiane. Ed il Mozambico è un Paese in grande evoluzione, che ha saputo credere nella democrazia, accrescendo la coesione sociale e lo sviluppo. Questa crescita può fare bene alle aziende italiane e deve essere vista anche come una grande opportunità per la nostra economia". "La storia fra il Mozambico e l'Italia" ha ricordato il sindaco di Pemba Tagir Carimo "ed in particolare tra Reggio Emilia e Pemba e' una storia molto bella e toccante che coinvolge due popoli. Il nostro obiettivo è diventare un simbolo di cooperazione a livello mondiale". L'Ambasciatore del Mozambico in Italia Carla Mucavi ha voluto evidenziare a più riprese l'importanza di "un momento storico nella relazione tra i nostri due Paesi. E' con grande emozione che sono presente alla firma di questo gemellaggio fra Pemba e Reggio Emilia. Nel corso degli ultimi 20 anni la stabilita' politica ha consentito al Mozambico di avviarsi sulla strada di uno sviluppo sostenibile. È quindi ora doveroso ringraziare l'Italia ed i cittadini di Reggio Emilia per i valori di giustizia e dignità che sono per noi fonte di continua ispirazione". Il particolare significato di Reggio Emilia nella storia della cooperazione fra i due Paesi è stato al centro anche dell'intervento del Console Onorario del Mozambico Simone Santi che ha sottolineato "l'aria di entusiasmo" che si respira oggi in Mozambico, dove stanno affermandosi alcuni dei principali investitori internazionali. "E' quindi necessario maturare ulteriormente il livello del rapporto fra Italia e Mozambico, cogliendone pienamente le potenzialità anche a livello economico".
 
Di admin (del 29/05/2012 @ 12:17:03, in Eventi, letto 1887 volte)
Tag:
 
"L'Italia ha sempre creduto" nel Mozambico, che ha anche avuto "un ruolo nella stabilità regionale", e investirà nel Paese africano. Lo ha detto il Ministro Giulio Terzi al termine di un incontro con il Premier mozambicano Bonifacio Aires Ali e con l'Ambasciatore del Mozambico in Italia Carla Elisa Mucavi. Il titolare della Farnesina ha riconfermato l'impegno e la collaborazione con il Mozambico ribadendo l'importanza della nuova fase di sviluppo economico che si aprirà dopo le recentissime scoperte da parte di Eni di enormi giacimenti di gas offshore a largo del nord del Paese.

Mozambico aperto a creare facilitazioni attività imprenditoriali

Terzi era accompagnato da una folta delegazione di imprenditori, alcuni dei quali già presenti da molti anni nel paese dell'Africa australe, ai quali il Premier ha dato il benvenuto a nome dell'intero governo sottolineando l'importanza, oltre agli investimenti, della formazione di personale locale e evidenziando che il Mozambico "è aperto a creare facilitazioni alle attività imprenditoriali". Oltre ai nuovi investimenti italiani in Mozambico proseguiranno anche le attività di cooperazione "perché c'è ancora una dimensione di povertà ampia", ha affermato Terzi incontrando il suo omologo Oldemiro Baloi e assicurando la continuità del sostegno italiano al bilancio dello Stato per un ammontare di 15 milioni di euro nei prossimi 3 anni.

Italia "amico privilegiato e sempre in prima linea”

Il Ministro ha sottolineato la solidità dei rapporti bilaterali, ricordando che quest'anno ricorre il ventesimo anniversario degli accordi di Roma che nel 1992 posero fine - con la mediazione dell'Italia - ad una lunga e sanguinosa guerra civile. Da parte sua il Ministro Baloi ha evidenziato che l'Italia è "un amico privilegiato e sempre in prima linea" rilevando anch'egli che accanto alla continuità nella cooperazione si apre "una nuova fase di sviluppo" e "di crescita economica".
 
Di admin (del 08/05/2012 @ 11:08:07, in Eventi, letto 666 volte)
Tag:
 
In occasione della visita in Italia del Ministro dei Trasporti e Comunicazioni della Repubblica del Mozambico, S.E. Paulo Francisco Zucula, il giorno 4 ottobre 2010, si svolgerà presso l'Ambasciata della Repubblica del Mozambico a Roma, Via Filippo Corridoni 14, con inizio dei lavori alle ore 14,30, una Tavola Rotonda sulle opportunità di collaborazione economica tra imprese italiane e mozambicane in particolare nel settore dei trasporti e delle comunicazioni.
 
La missione del Ministro Zucula, ha come obiettivo quello di rafforzare e consolidare i rapporti bilaterali politico-commerciali tra i due Paesi.
 
L’incontro sarà un’occasione per conoscere direttamente dalle autorità del Mozambico i piani di sviluppo del Paese e le reali opportunità di collaborazione economica che il Mozambico offre in questi settori.

Le aziende interessate possono entrare in contatto con il Consolato alla seguente e-mail: info@consolemozambico.it
 
Di admin (del 30/09/2010 @ 15:34:28, in Eventi, letto 716 volte)
Tag:
 

Dal 30 agosto al 05 settembre 2010 si terrà la XLVI Fiera Internazionale di Maputo.
La FACIM rappresenta la principale borsa d'affari tra gli operatori economici stranieri e quelli locali in Mozambico.
Per le imprese che volessero partecipare si ricorda che le iscrizioni scadranno il 30 giugno 2010.
Il Consolato sarà a Vostra disposizione per ulteriori informazioni.

Scarica la locandina.

 
Di admin (del 07/06/2010 @ 11:34:05, in Eventi, letto 780 volte)
Tag:
 
Pagine: 1 2




 
  • Foto
  • Video
 

Cerca per parola chiave

BIT 2011| Milano 17-20 Febbraio 2011

Anche quest'anno il Mozambico vi aspetta alla BIT!

A seguito del grande successo riscosso durante l’esperienza del 2010, questa edizione della Borsa Internazionale del Turismo rivedrà la partecipazione del Mozambico, ed alla luce delle sinergie esistenti con il Sudafrica, lo stand sarà dedicato a questi due paesi, concretizzando la stretta collaborazione dei due Consolati di Milano nell’ambito della promozione del Turismo.

La BIT è una tra le primissime fiere di riferimento per l’industria turistica mondiale, appuntamento annuale molto atteso da operatori professionali e dal pubblico dei viaggiatori, una fiera polifunzionale orientata sia al B2B che al B2C, per maggiori informazioni sull'evento: www.bit.fieramilano.it